BUCHI NERI E BUCHI NELL'ACQUA. ANCHE BESNATE AVRA' IL SUO.

02.04.2014 18:13

800.000 euro per una voragine di 19.000 metricubi senza risolvere il problema. La nostra inchiesta sull'invaso di BUZZANO. Come devastare un bilancio ed un territorio .

Accedendo da Via Arianna si arriva a due manufatti in cemento che in presenza di piogge consistenti trattengono le acque per attenuare l'effetto della piena a valle.

E' un'opera che risale a decenni fa che non ha risolto i problemi degli allagamenti a valle in condizioni di maltempo.

La spesa per le opere e canalizzazioni connesse ammontò a circa 600.000 euro.

 

Infatti, come abbiamo ampiamente documentato nel nostro articolo di alcuni mesi fa, tra le via Alfredo Di Dio e la Via Monte dei Pini si forma ogni anno un acquitrino/palude che può arrivare fino a circa 40.000 metricubi d'acqua, pericoloso e malsano che labisce anche orti e case (per documentarsi, al link www.besnatecivica.it/news/unutile-visita-guidata-al-lago-di-besnate-/)

 

A nulla sono valse le rimostranze dei residenti affinchè il Comune intervenisse, le promesse elettorali degli amministratori in carica non sono state mantenute (a conferma il nostro articolo sul caso delle promesse elettorali www.besnatecivica.it/news/non-%C3%A8-politica-ma-dovere-civico-controllare-se-i-politici-locali-mantengono-le-promesse-/). 

 

Disinteresse dopo essere stati eletti, nemmeno gli interventi di ASL ed ARPA sono riusciti a smuovere la sonnolenza.

 

 

 

A BUZZANO abbiamo trovato rimostranze analoghe, ci raccontano i vicini, ogni anno da maggio in poi è regno di zanzare, topi e rettili che albergano nell'acquitrino creato artificialmente sotto casa.

Alcuni anni, ma non sempre, il Comune fa la disinfestazione dalle zanzare, spandendo altro veleno.

 

Infatti, la medesima Giunta per attenuare, si guardi bene solo per "attenuare al minimo" ma non risolvere,  il problema degli allagamenti a valle ha un progetto con costo 800.000 euro (ottocentomilaeuro) per un buco di 19.000 metricubi, un invaso che trattenga più acqua, con buona pace dei vicini di casa che si vedranno ancor più penalizzati.  

Miopia o follia spostare a monte il problema della valle, senza risolverlo, così i problemi resteranno due, con buona pace di 800.000 euro.

 

I lavori non sono ancora iniziati,  ai progettisti però sono stati già liquidati 42.000 euro (€ 41.637,00 per l'esattezza - ditta SGI studio Galli ingegneria di Sarmeola di Rubano (PD)).

 

Testuale, dal Bilancio del Comune si legge:

"... ....si prefigge di integrare la capacità dell’invaso per attenuare al minimo l’effetto della piena in condizioni di maltempo.
Gli interventi principali da eseguire sono quelli relativi all’abbassamento della quota del fondo della vasca volano per ampliarne il contenimento, la sopraelevazione dell’argine e la sistemazione di alcuni manufatti ed elementi costituenti l’opera esistente."

Un laghetto paludoso artificiale contenuto da argini, insomma, se non abbiamo capito male.

 

Conferma testuale l'Amministrazione:

..."è un intervento che attenuerà quelli che sono i disagi creati dall'invaso (a valle)  ma purtroppo non li eliminerà "

 

In sintesi il problema nasce a causa di "strozzature" esistenti nelle  canalizzazioni che vanno da BUZZANO verso valle, fino alla località RONCHETTI, che in presenza di piogge consistenti non consentono il deflusso regolare delle acque.

 

(BESNATE CIVICA, che presenterà una Lista alle prossime elezioni comunali, ha progetti diversi per eliminare  definitivamente il  problema degli allagamenti, sia quelli a monte che quelli a valle, con costi assolutamente più contenuti e senza un nuovo invaso. Saranno presentati con il programma elettorale.) 

 

Seguici anche su:

  www.facebook.com/   e   twitter.com/

oppure visita la nostra pagina:

www.facebook.com/pages/Besnate-Civica-Associazione/232717003570401?fref=ts