Non è politica ma dovere civico controllare se i politici locali mantengono le promesse.

21.03.2014 16:14

Noi l'abbiamo fatto ed il risultato è sorpendente, quanto deludente. Andiamo a scoprirlo. 

Sono trascorsi cinque anni dalle ultime elezioni comunali besnatesi, ed è tempo di bilanci.

E' fine mandato, se fossimo in una grande azienda, i 5.500 azionisti (i besnatesi) andrebbero a vedere quanto gli Amministratori nominati hanno realizzato del budget (il programma elettorale).

 

Non ci compete e sarebbe un'operazione troppo complessa ripercorrere vicende, delibere, fatti, fatterelli, scelte, opere, spese, inaugurazioni, comunicati, propaganda, degli Amministratori. La sintesi più chiara si trova ripercorrendo il Programma elettorale e quanto di questo è stato  realizzato. Non è una questione di politica ma di dovere civico per valutare i nostri rappresentanti.

 

Il Programma di cinque anni fa era articolato in 12 punti:

  • Al primo punto troviamo qualcosa che riguardava rispetto del paesaggio, del territorio e strumenti urbanistici.

 Gli amministratori hanno portato a termine con impegno l'approvazione del Piano di Governo del Territorio impostato dalla precedente Amministrazione ma con costi esorbitanti rispetto a quelli dei paesi limitrofi (nostro articolo in proposito www.besnatecivica.it/news/un-piano-di-governo-del-territorio-pgt-costosissimo-e-dalliter-infinito-/).

Circa il rispetto del paesaggio non fu certo coerente la trasformazione in EDIFICABILI di 25.000 metriquadri di verde pregiato in località Ravellino le cui ragioni restarono sconosciute (nostro articolo in proposito www.besnatecivica.it/news/nuovo-pgt-piano-di-gestione-del-territorio-25-000-mq-di-verde-perduto-/ ). 

  • Attuazione PEEP e PIP.                                                                    Sono rimasti lettera morta.
  • Miglioramento viabilità pedonale, marciapiedi, panchine.                 Non fatto.
  • Percorsi pedonali e ciclopedonali                                                     Non fatto.  
  • Piattaforma ecologica. Non è stata fatta, per la fortuna del paese (leggi:  www.besnatecivica.it/news/oiattaforma-ecologica/     ma anche   www.besnatecivica.it/news/besnatesi-costretti-a-ricorrere-al-tar-contro-la-discarica-della-societ%C3%A0-coinger-srl-/)
  • Rotonda dell'autostrada.                                     Realizzata ma dalla società Autostrade. 
  • Risanamento aree malsane e pericolose di Via A. Di Dio.                Non fatto.
  • Servizi igienici al Parco Aldo Moro.                                                   Non fatto.
  • Risparmio energetico nell'illuminazione stradale ed edifici pubblici.  Non fatto.
  • Area ricreativa.                                                                                  Non fatto. 
  • Area feste attrezzata                                                                         Non fatto.
  • Servizio di vigilanza notturna                                                             Non fatto.                            

Ci verrà detto che è stato fatto dell'altro, che è stata fatta la casetta dell'acqua (e va benissimo) ma che senso ha presentare un programma per fare, forse, dell'altro che capita.

 

Per gli increduli alleghiamo la copia del programma elettorale 2009 e lasciamo la valutazione agli "azionisti". Se la politica non fosse strumento per mischiare le carte, avrebbero molte buone ragioni per sostituire gli Amministratori, se non altro per il programma totalmente disatteso. 

 

Seguici anche su:

  www.facebook.com/   e   twitter.com/

oppure visita la nostra pagina:

www.facebook.com/pages/Besnate-Civica-Associazione/232717003570401?fref=ts