Settembre, andiamo. E' tempo di pensare..........a IUC e TASI.

10.09.2014 00:20

Cosa sono e come si applicano a Besnate.

Che cos'è la IUC  ? E’ l’Imposta Unica Comunale che si basa su due presupposti impositivi, uno costituito dal possesso di immobili e l’altro collegato all’erogazione e alla fruizione di servizi comunali.

 

La IUC è composta pertanto da tre distinti tributi:

  1. TASI, componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili comunali (es. illuminazione pubblica, manutenzione strade, acquedotto, manutenzione immobili comunali, ecc.) a carico sia del possessore che dell’utilizzatore dell’immobile (pubblica illuminazione, manutenzione strade, immobili pubblici, ecc.).
  2. TARI, tassa sui rifiuti destinata a pagare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.
  3. IMU, Imposta municipale propria di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali.


In questo primo capitolo andremo a trattare della

TASI  (primo versamento il 16 ottobre 2014)

nella specifica modalità di applicazione prevista nel Comune di Besnate. 

 

Tracceremo le caratteristiche principali del tributo riguardanti le casistiche più generali, rimandando al Regolamento comunale per gli approfondimenti.

 

Sono soggetti al pagamento solo gli immobili adibiti ad abitazione principale e relative pertinenze.

Sono quindi esclusi gli immobili produttivi e commerciali, le seconde case e pertinenze, e le aree fabbricabili.

Semplificando, si può dire che la TASI è dovuta per tutti gli immobili che non sono tenuti al pagamento dell’IMU (che grava sulle seconde case).

Fanno eccezione a questa regola le abitazioni principali di lusso (A1/A8/A9) che pagano sia IMU che TASI, ed i terreni agricoli (che ad oggi sono esenti per entrambi i tributi).

Per l’anno 2014 NON sono assoggettati a TASI gli immobili diversi dall’abitazione principale, pertanto gli utilizzatori quali gli inquilini NON devono pagare il tributo.

Invece, l’abitazione (seconda casa) concessa in uso gratuito ad un figlio, non pagherà l’IMU ma pagherà la TASI.

 

Le aliquote deliberate dal Comune di Besnate sono:

  • Abitazioni principali:......................... 0,25 %
  • Altri immobili..................................       . 0,00 %

E’ prevista una detrazione pari a € 50,00 per ciascun figlio di età non superiore a ventisei anni, purché dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale medesima.

 

I versamenti TASI vanno eseguiti utilizzando il modello F24 (con il codice tributo 3958, codice comune A825) o il bollettino reperibile presso gli uffici postali alle seguenti scadenze:

  • Acconto:             16 Ottobre 2014
  • Saldo:                 16 Dicembre 2014

Il versamento TASI non deve essere eseguito quando la tassa complessiva annua risulti inferiore ad € 10,00.

 

UN ESEMPIO DI CALCOLO PER UN'ABITAZIONE CATEGORIA A3, RENDITA CATASTALE  EURO 450,00, PROPRIETARIO UNICO CON UN FIGLIO SOTTO I 26 ANNI NEL NUCLEO FAMIGLIARE. LA TASI E' DI 139 EURO.

 

Quanto riportato è evidentemente una semplice sintesi della TASI besnatese che non ha la pretesa di essere esaustiva.

 

Per tutte le altre informazioni vi invitiamo a consultare il sito del Comune di Besnate, la GUIDA AI TRIBUTI

www.comune.besnate.va.it/allegati/1770%5EGUIDA%20AI%20TRIBUTI%20COMUNALI%202014%20v2.pdf

ed il Regolamento del tributo stesso  www.comune.besnate.va.it/allegati/1738%5ERegolamento%20IUC-TASI%20-%20Finale%20%28in%20vigore%20dall%2701.01.2014%29.pdf

 

 

Nel prossimo articolo tratteremo dell'IMU besnatese. Prima scadenza 16 dicembre 2014.

 

 

Seguici anche su:

  www.facebook.com/   e   twitter.com/

oppure visita la nostra pagina:

 

www.facebook.com/pages/Besnate-Civica-Associazione/232717003570401?fref=ts