Permesso di costruire centro raccolta rifiuti

31.10.2013 22:35

RILASCIATO IL PERMESSO DI COSTRUIRE PER IL CENTRO RIFIUTI COINGER IN VIA ALFREDO DI DIO.

L’ELENCO DEI RIFIUTI CHE ARRIVERANNO.

.......un' operazione finanziaria moooolto redditizia, il paese ne pagherà il conto salato, per sempre, mah...........maaaaa ..........maa............machisse.......      .

 

 

“E così non mi resta che pagare (tasse), tacere, subire e morire (di cancro)”, così più di un anno fa si sfogava rivolgendosi Sindaco ed suoi assessori la signora che abiterà a meno di 50 metri dalla piattaforma ecologica dopo che Lei stessa aveva rivolto loro un accorato disperato appello affinchè ne cambiassero l’ubicazione. Nulla da fare, lì era pensata e lì doveva rimanere. La Signora non riusciva a spiegarsene le ragioni, eppure diceva  ci devono essere. E, ovviamente, c'erano.

 

In questi giorni in cui ricordiamo i nostri defunti frequenteremo il cimitero. Si richiederebbe un momento di particolare raccoglimento perché potrebbe essere l’ultima volta che arrivati in fondo alla Via Alfredo Di Dio avvertiremo la sacralità del nostro luogo in quanto, credenti o no, è lì che abbiamo portato i nostri cari e lì noi stessi riposeremo un giorno.

Il prossimo anno potremmo trovare in fondo alla via Alfredo di Dio, a destra il cimitero ed a sinistra il  centro rifiuti multi-comunale, incrociando nel frattempo il traffico pesante e leggero della “discarica”. Un confusione quantomeno irrispettosa.

 

Il giorno 21 ottobre 2013 l’Amministrazione comunale ha rilasciato il PERMESSO DI COSTRUIRE alla Socierà Coinger srl (riprodotto in fondo all’articolo), nonostante penda un ricorso al TAR da parte di un nutrito gruppo di besnatesi contrari a quel tipo di intervento (www.besnatecivica.it/news/besnatesi-costretti-a-ricorrere-al-tar-contro-la-discarica-della-societ%C3%A0-coinger-srl-/ ) e nonostante tutte le negatività presenti anche da noi sintetizzate in precedente articolo  (www.besnatecivica.it/news/oiattaforma-ecologica/). Non ha ritenuto di attendere il pronunciamento del Tribunale amministrativo milanese e la fretta è cattiva consigliera.

Ha accelerato il passo, sorda alla petizione sottoscritta a suo tempo (due anni fa) da oltre mille cittadini per una valida soluzione alternativa, nella zona industriale di Via Gallarate, area ideale, già di proprietà comunale, già ambientalmente compromessa vicina agli svincoli autostradali (foto).

L'ubicazione alternativa proposta           

 

L'impianto di Via Alfredo di Dio

Tratte dal Permesso di costruire, rendiamo di seguito pubbliche le TIPOLOGIE DI RIFIUTI che potranno pervenire in Via Alfredo di Dio dai n. 29 (per ora) Comuni della provincia di Varese, a discrezione assoluta della Coinger srl, essendo il nostro Comune estromesso da ogni diritto su area ed impianto (segue l’elenco dei rifiuti conferibili).

Sarà autorizzato  "come centro di stoccaggio in grado di ricevere qualsiasi tipologia di materiale e di qualsiasi provenienza: domestica e non domestica".

 

Ci soffermiano qui sulle cifre per dare la nostra chiave di lettura e la spiegazione sulle ragioni alla gentile Signora sopracitata, rammentando che l'angoscia che oggi tocca a Lei, può capitare a tutti, magari su questioni e con modalità diverse, …………. se questa è la nostra “politica” locale.

 

In sintesi:

La società Coinger ha acquistato nel dicembre 2012 circa mq 10.000 di terreni a bosco, di fronte al cimitero, al prezzo di 5 euro al metroquadro.   A un anno di distanza il valore di tali terreni (stabilito dal Comune stesso ai fini IMU) è lievitato a 91 euro al mq., con una plusvalenza di 860.000 euro, percentualmente poco meno del 2.000 %, (sì, duemila percento) ……………..che in un anno non è poco !, ma sarebbe molto anche in un secolo .........   .un ottimo dato nel bilancio di Coinger (non del Comune), GRAZIE alla disponibilità degli Amministratori locali.

                                                                                                                                       

Il Comune di Besnate (stessi amministratori), ha realizzato nel frattempo anche una rotonda su strada provinciale per servire il traffico da e per la Piattaforma ecologica spendendo 300.000 euro pagati con le tasse raccolte dai besnatesi ed accollando loro per il futuro anche i costi di gestione della rotonda stessa (illuminazione, manutenzione, ecc.).

 

I Besnatesi si troveranno IRREVERSIBILMENTE un centro rifiuti multicomunale all' INTERNO DELL'ABITATO RESIDENZIALE, di totale ed esclusiva proprietà Coinger srl, pericoli per la salute data la vicinanza alle case, per la tipologia ed eterogeneità dei rifiuti provenienti da chissà dove, per l’inquinamento generale del paese per il rilascio di puzze, polveri ed acustico, l’incremento di traffico anche pesante che attraverserà il paese per l’autostrada, un’area di boschi persa, una parte del paese, doverosa di rispetto, degradata.

 

Ovviamente BESNATE CIVICA, che sta dalla parte dei cittadini tutti, è contraria al progetto deciso dalla Giunta ed è favorevole alla sopraccennata soluzione alternativa in Via per Gallarate.

Per il resto lasciamo ai Besnatesi riflettere su chi ha e potrebbe guadagnarci, e chi ci perderà, .............speriamo non la vita.

                                                                  

(Su Facebook, sul tema si è sviluppato un interessante dibattito che riportiamo www.besnatecivica.it/pensieri-e-programmi/)

                                                                                 -----------------   .   ------------------

 

 

ELENCO RIFIUTI CONFERIBILI  A BESNATE
Rifiuti biodegradabili
Rifiuti urbani non differenziati
Rifiuti dei mercati
Residui della pulizia stradale (polveri)
Rifiuti ingombranti
Rifiuti urbani costituiti da scarti cimiteriali
Rifiuti biodegradabili di cucine e mense
Olii e grassi commestibili
Olii e grassi non commestibili minerali
Vernici, inchiostri, adesivi, resine contenenti sostanze pericolose
Vernici, inchiostri e resine non contenenti sostanze peicolose
Batterie ed accumulatori
Apparecchiature elettriche/elettroniche con componenti pericolosi
Apparecchiature elettriche/elettron. senza componenti pericolosi
Rifiuti misti dell'attività di costruzione
Vetro
Tubi fluorescenti ed altri rifiuti contenenti mercurio
Apparecchiature fuori uso contenenti clorofluorcarburi
Toner per stampa esauriti
Pneumatici fuori uso
Carta e cartone
Imballaggi carta e cartone
Imballaggi plastica
Imballaggi legno
Imballaggi metallo
Imballaggi vetro
Legno
Plastica
Metallo

 

                          Permesso di costruire